Aurora boreale
Come si forma e cosa è

Tempo di Viaggi Travel Agency & Tour Operator

Quanti di voi hanno mai sentito parlare dell’aurora boreale, conosciuta anche come le Northern Lights? Quanti di voi hanno avuto il piacere di poterla ammirare in tutto il suo splendore nei cieli dell’emisfero terrestre settentrionale?
Se non sapete bene di cosa stiamo parlando o se non avete mai avuto occasione di vederla allora vi consiglio di continuare la lettura di quest’articolo, perché potrà esservi di aiuto per darvi qualche informazione in più sul perché si formano questi fasci di luce colorati nel cielo.


aurora

Che cos’è l’aurora boreale:


L’aurora boreale è un fenomeno luminescente di origine elettromagnetica, che si verifica negli strati più alti della nostra atmosfera circa tra i (100 e i 400 chilometri).
Generata dall’interazione tra le particelle cariche provenienti dal sole e le molecole del gas che costituiscono la nostra atmosfera terrestre e che produce energia sottoforma di luce visibile, riesce a generare miliardi di piccoli flash luminosi in sequenza, che danno luogo ad uno degli eventi più belli e particolari del nostro pianeta.
Una luce danzante che sembra muoversi liberamente nel cielo.

aurora boreale

Il vento solare:


La nostra stella è una grandissima fonte di energia, basata sulla fusione nucleare. Questo processo porta le temperature altissime a generare il plasma. Il vento solare è il continuo flusso di particelle, che arriva fino a noi, dovuto dall’attrazione gravitazionale che il sole esercita sul plasma.

Ma sulla superficie del sole essendo tutt’altro che tranquilla e stabile, a volte può capitare che, zone con un’elevata differenza di temperatura, le famose macchie solari, sfocino in violentissime esplosioni di dimensioni enormi in grado di lanciare nello spazio grandi quantità di plasma che, arrivando sulla terra e scontrandosi con il nostro campo magnetico, una sorta di scudo per noi, genera correnti elettriche che vanno a scaricarsi verso i poli, generando aurore Boreali e Australi.

cielo

I colori delle aurore:


Quando il vento solare investe la terra, le particelle cariche provenienti dal sole, vengono intrappolate nel campo elettromagnetico terrestre e vengono guidate verso i poli della terra rimanendo in superficie. Discendendo queste particelle si scontrano con l’ossigeno, l’azoto e altri gas presenti nell’atmosfera emettendo luce.
La diversità di colore dell’aurora può dipendere quindi da diversi fattori, come la composizione dei gas che si scontrano con le particelle e l’altezza in cui avviene la collisione, il livello di energia coinvolto e la densità dell’atmosfera.


Conclusione:


Processi così complicati danno vita a volte a spettacoli unici per la loro semplicità e bellezza, questo è il bello delle aurore, questo è il bello del nostro pianeta che vale la pena conoscere e scoprire.



A CACCIA DELL'AURORA BOREALE