Inti raymi
Festa del sole in Perù

Tempo di Viaggi Travel Agency & Tour Operator

I siti archeologici di inestimabile splendore e la foresta Amazzonica, sono senza dubbio le attrazioni principali del Perù, famose in tutto il mondo. Machu Picchu rappresenta sicuramente la punta di diamante tra tutte le attrazioni del paese, testimonianza questa, delle antiche culture disseminate lungo il paese del Sud America.
Il Perù, paese ricco di storia e di tradizioni, che affondano le proprie radici nel passato, che oggi sono custodite con devozione dai suoi abitanti e la suggestiva festa dell’Inti Raymi o Fiesta del Sol, una delle principali feste del Sud America, seconda solo al carnevale di Rio, ne è la testimonianza.
Con questo articolo cercheremo di spiegarti il significato e la storia che si nasconde dietro una delle feste più suggestive di tutto il Perù.


inca1

Il significato di Inti Raymi:


Nella religione Inca, Inti, era il dio del sole, tra le divinità più importanti del vasto impero precolombiano. La cerimonia puntava dunque a omaggiare l’adorato dio del sole fonte di vita e di luce. Al quale venivano offerti sacrifici e tributi, affinché non abbandonasse i suoi figli.

Quando si festeggia l’Inti Raymi:


Ogni anno il 24 giugno, data prossima al solstizio d’inverno, si svolge a Cusco la festa dell’Inti Raymi.
In passato la data era proprio quella del 21 giugno, data esatta del solstizio.

inca

Dove si festeggia l’Inti Raymi:


L’Inti Raymi si svolge a Cusco, è una celebrazione colorata e suggestiva che fa parte ormai da tempo della tradizione locale. I festeggiamenti durano per un’intera settimana e tutto si svolge con l’intento di rievocare la ritualità dell’antico popolo Inca.
Spettacoli, rappresentazioni storiche e musicali, si svolgono in tre luoghi specifici della città dal particolare significato storico.

-Coricancha: L’antico templio del sole
-Centro storico di Cusco: Plaza de Armas
-Sacsayhuaman: Scenario principale dei festeggiamenti.


piazza

Breve storia della festa del sole:


Gli Inca credevano che il dio sole sarebbe rinato per dare inizio a un nuovo ciclo annuale. Le celebrazioni duravano 15 giorni, durante i quali si svolgevano danze, cerimonie e sacrifici.

La festività, è una tradizione ricca di storia e magia e per i Peruviani è simbolo di orgoglio ed espressione di una forte identità culturale sopravvissuta nel corso dei secoli e che è arrivata fino a noi.



IL NYAPI DAY:

balli

IL GIORNO DEL SILENZIO