Sapete cosa significa Hütte to Hütte? Letteralmente, di rifugio in rifugio. Che sia d’inverno o d’estate, dormire nei rifugi di montagna è un’esperienza meravigliosa, oserei dire l’unico modo per vivere veramente questi giganti di dolomia. Questo viaggio sarà una full immersion tra le montagne del mio cuore... Siete pronti?




GIORNO 1:
Ci troviamo tutti a Bolzano e poi via…il nostro viaggio sarà tutto in salita!!!
Bolzano, Ciampedie e pernottamento al Rifugio Preuss

Incontro con il gruppo alla Stazione ferroviaria di Bolzano ( ORE 10.00). Godetevi questi ultimi momenti di caos e civiltà! Il nostro punto di partenza di oggi sarà la funivia Vigo-Ciampedie, direttamente dal centro del paese raggiungeremo in pochi minuti la conca del Ciampedie, a 2.000 metri. Da questo momento in poi il nostro viaggio sarà tutto in salita “ ...i tratti in discesa ci sono, ma sono pochissimi”, ma avremo tutta la giornata a disposizione per raggiungere l’incredibile e strategico Rifugio Preuss. Le cose belle vanno conquistate... e questa sarà la nostra sfida! Non sarà una competizione, non ci sarà un vincitore, ognuno si prenderà il proprio tempo per arrivare in cima. Ecco dormiremo proprio lì, sulla sommità delle Porte Neigre, nel cuore del Catinaccio, ai piedi delle famose Torri del Vajolet.
GIORNO 2:
Torri del Vajolet, Conca Gartl, Passo Santier. Pernottamento al Rifugio Santner
Dopo un’abbondante colazione in stile alpino, ci rimettiamo in marcia... direzione Rifugio Santner. Il sentiero di oggi è abbastanza impegnativo, non è richiesta attrezzatura da ferrata ma ci sono dei
passaggi particolarmente esposti. Niente di impossibile, ma da percorrere con estrema calma e attenzione, magari aiutandosi con le mani nei punti più critici. La fatica della salita sarà premiata dal panorama mozzafiato che ci circonda, le Torri del Vajolet, così vicine da poterle toccare con un dito, insieme alla Croda di Re Laurino e la parete nord del Catinaccio. Il Catinaccio, chiamato in tedesco Rosengarten, è avvolto da una meravigliosa leggenda, ma questa te la racconterò da vicino, ammirando le montagne al tramonto sorseggiando una calda tazza di tè! Questo gioiellino di baita si trova sotto la Cima del Catinaccio, la seconda cima più alta del omonimo gruppo montuoso. Di posti meravigliosi ne ho visti, ma ti assicuro che qui c’è qualcosa di magico nell’aria. Sarà la vista, o la natura con il suo silenzio o la calda accoglienza di Romina e Michel, i due giovani e sorridenti gestori del piccolo rifugio. Dopo un tramonto a 360°, ci godiamo una deliziosa e tipica cena tirolese... siete pronti?

GIORNO 3:
Passo Principe & Antermoia, pernottamento al Rifugio Passo Principe
In una location così unica, a 2734 m, sarebbe un peccato perdersi l’alba. Tu di quale club fai parte? Collezionista intrepido di albe o quello dei dormiglioni?
Con i primi raggi di sole, ci godiamo una fantastica colazione vista Passo Nigra a sinistra e l’anfiteatro del Vajolet a destra. La mattinata la dedicheremo alla discesa della conca del Gartl, prima di riprendere la nostra salita verso il Passo Antermoia. Questa volta la salita sarà graduale, su sentiero ampio e facilmente percorribile. Stasera dormiremo in un rifugio storico, costruito a valle, smontato e portato in spalla a quota 2600 m per la prima volta nel 1952.
Nel 2006 è stato interamente ricostruito, mantenendo intatto il disegno dell'antico stabile.
Se la fortuna sarà dalla nostra parte al tramonto potremo ammirare qualche cervo selvatico di passaggio.
GIORNO 4:
Lago Antermoia, pernottamento al Rifugio Antermoia
Siamo a metà del nostro viaggio e anche stamattina ci aspetta un bel tratto in salita, sì perché la prima sfida di oggi sarà raggiungere e scavallare il Passo d’Antermoia.
Non mancherà la sensazione di sentirci come piccoli gnomi al pascolo, al cospetto di vette altissime e aguzze. Il paesaggio cambia drasticamente, i verdi pascoli scompaiono del tutto dando spazio a uno scenario lunare. Proseguiamo verso il Lago d’Antermoia, un lago di origine glaciale situato nel cuore della Val di Fassa. Considerato uno dei laghi più belli delle Dolomiti, il suo colore turchese intenso, le sue acque cristalline che fanno da specchio alle montagne circostanti... uno spettacolo difficile da dimenticare.
GIORNO 5:
Lago Antermoia, pernottamento al Rifugio Antermoia
Finalmente, dopo giorni di scarpinate su e giù per le montagne, possiamo concederci un pochino di relax. Opzionale: Giro ad anello intorno al lago, lo ammireremo dall’alto, dal basso e dai lati per essere sicuri di non perderci nessun dettaglio.
GIORNO 6:
Mazzin, Lago di Carezza, Bolzano
L’ultima alba ad alta quota, mica hai intenzione di perderla?! Il viaggio è ahimè volto quasi al termine, ma le sorprese non sono finite. Riscendiamo dolcemente verso valle, direzione Mazzin, dove ci aspetta il nostro minivan. Ultima meraviglia di questo viaggio? Non potevamo salutare il regno di Re Laurino senza aver visto il Lago di Carezza. Ultimo sforzo per i nostri piedi. Per concludere alla grande questo viaggio, ci concediamo un giro ad anello intorno al lago.
Rientro a Bolzano e ultima cena di rito prima di salutarci.
GIORNO 7:
Ciao a tutti, ci vedremo nel prossimo viaggio!
A malincuore dobbiamo tornare a casa ma come tutte le cose belle questo non è un addio ma solo un arrivederci al prossimo viaggio!

Importante: questo viaggio di gruppo richiede spirito di adattamento e se necessario, voglia di condividere gli spazi in alloggi con bagno in comune e camere multiple

Nota bene: l’itinerario che abbiamo descritto sarà effettuato in accordo con tutto il gruppo e sempre tutti insieme, nel rispetto della logistica, possiamo inserire alcune varianti al tour rispettando i pernottamenti prenotati


LA QUOTA COMPRENDE
· Tutti i pernottamenti in rifugio con condivisone camere e bagno
· 1 pernottamento in hotel a Bolzano il giorno 6
· Tutte le cene in rifugio, colazione e cestino per il pranzo (se non fosse possibile faremo pranzo in rifugio)
· Trasferimenti in/out dal parcheggio dove lascerete la vettura alla funivia
· Biglietti Funivia
· Assicurazione medico/bagaglio
· Partecipante “Compagno di Avventura”
· Assistenza completa

LA QUOTA NON COMPRENDE
· Trasporti fino al meeting point di Bolzano
· Cena dell’ultimo giorno a Bolzano
· Spese personali
· Assicurazione di annullamento facoltativa € 25 a persona da confermare al momento dell’iscrizione.
· Tutto quello che non è descritto nella voce "la quota comprende"

Informazioni dettaglio per l'acquisto




Documenti & Visti:Per i cittadini italiani, i documenti necessari sono la carta d'identità italiana in corso di validità
Vaccinazioni:Nessuna
Difficoltà:Non adatto a principianti
Dove si dorme:Rifugio, hotel, funivia, trasporto privato nei trasferimenti

Seleziona la tua data di partenza tra quelle proposte nel calendario.
Fissa il tuo posto pagando un acconto sul viaggio
( verrai rimborsato al 100% se il viaggio non venisse effettuato ).
Non perdere l'occasione di vivere un'esperienza insieme a noi che non potrai mai dimenticare.
Clicca il bottone e seleziona dalla casella la partenza che ti interessa, oppure contattaci direttamente per qualsiasi informazione.

PRENOTA SENZA PENSIERI - RIMBORSO AL 100% Stai pensando di partire ma prenotare ti mette un po' di ansia? Non preoccuparti: se non potessi partire a causa di nuove norme, ti rimborsiamo.

Info Rimborsi

Dolomite insolite
Hütte to Hütte

Aggiungi partecipanti
Hai bisogno di aiuto ?
Invia una mail

Condividi adesso su

Richiedi informazioni
Ti interessa acquistare questo articolo ma vuoi delle informazioni più dettagliate? Contattaci adesso senza impegno sapremo fornirti le risposte che cerchi.